Pranzo di Pasqua a casa: alcuni consigli per il menu


Pasqua con chi vuoi, quest’anno non vale. Le disposizioni anti-coronavirus ci obbligano infatti a restare a casa anche nelle prossime festività. Non resta quindi che sbizzarrirsi ai fornelli: ecco qualche consiglio per il menù

La colazione di Pasqua

Secondo gli esperti di cucina, si potrebbe estendere a tutta Italia l’usanza propria del Centro di imbandire una sontuosa colazione pasquale con uova, torta al formaggio, salumi e torte rustiche, fino a coratella e carciofi, che facciano da antipasto al pasto principale, il pranzo.

Le uova decorate

Sulla tavola non può mancare un cestino di uova sode colorate,  la cui decorazione può essere usata per tenere impegnati i bambini in questi giorni di chiusura scolastica. Le uova vanno dipinte con coloranti alimentari o tinte naturali ricavate da frutta e verdura.

Casatiello e tortano

Il casatiello è una torta rustica di origine napoletana, a base di pasta lievitata, formaggio e salumi cotta in forno con delle uova intrecciate nell’impasto. Nel casertano una preparazione simile prende il nome di tortano.

Gtres

Torta Pasqualina

Tipica della tradizione ligure, questa preparazione di pasta sfoglia e spinaci tradizionalmente comprendeva ben 33 strati di sfoglia per omaggiare gli anni di Cristo.

Agnello

Piatto simbolico per via del racconto dell’Esodo, ci sono molti modi di consumarlo: stufato con erbe selvatiche, grigliato, al forno, allo scottadito.

Gtres

Pastiera napoletana

Il dolce campano a base di pasta frolla, grano cotto e aroma di fiori d’arancio è uno dei simboli della Pasqua ormai in tutta Italia.